menu stores
carrello 0 cerca
trova store contattaci
Il tuo carrello0
Lista preferiti0
+

Benvenuto/a nel nostro Store On-line! entra registrati

+
ITALIA
+

Cipria

La base viso è un vero e proprio rituale del make up: concludilo in bellezza uniformando la pelle con un tocco impalpabile di cipria. Cercala tra le prestigiose proposte di Greta.Shop e trova quella perfetta per il tuo incarnato.
Affina la ricerca
azzera filtri
  Stai Visualizzando (34)>make-up>viso>ciprie
1
2
3
4
5
6
Mostra successivi

Come applicare la cipria

La cipria è uno di quei cosmetici che tutte conoscono di fama ma che poche utilizzano: nell’immaginario comune questo prodotto è associato ancora all’utilizzo ottocentesco che ne facevano le nobildonne per sbiancare l’incarnato, sottovalutando il suo enorme potenziale nel fissare il trucco per renderlo duraturo e nell’opacizzare la pelle.
Contrariamente all’opinione collettiva, quindi, si tratta di un alleato validissimo per ottenere una base perfetta, specie per chi non ama la pesantezza del primer viso prima dell’applicazione di fondotinta e correttori. Potreste non sentirne la necessità per il make up di tutti i giorni, ma per le occasioni speciali che richiedono un trucco più elaborato e long lasting è un vero must.

Principalmente la cipria viene applicata su fronte, naso e mento, la cosiddetta zona T, e solo in rari casi sul resto del viso: ciò fa sì che la polvere vada ad intervenire solo dove necessario, ossia nell’area tendenzialmente più lucida e oleosa, lasciando il resto più fresco e luminoso. Se per le donne dalla pelle secca potrebbe essere un passaggio in più, per quelle dalla pelle mista o grassa è uno step fondamentale, perché aiuta ad eliminare l’effetto unto sulla pelle e a conferirne uno opaco, liscio e vellutato.
D’altro canto, è bene non utilizzarne una quantità eccessiva, per non rischiare di andare incontro al risultato opposto, cioè a un aspetto gessoso che enfatizzerebbe ancora di più le rughe. In ogni caso, si può scegliere il metodo di applicazione che si preferisce di più: spolverandola con un pennello largo su tutto il viso o tamponandola con una spugnetta sulle zone più critiche, ma facendo sempre attenzione a prelevare poco prodotto alla volta.

In profumeria è disponibile una certa varietà di ciprie diverse, ma la distinzione fondamentale è tra ciprie compatte e in polvere libera: le prime sono più pratiche da portare in borsa e ideali per piccoli ritocchi nell’arco della giornata, le seconde sono più leggere, hanno un maggiore potere fissante e rendono il look più naturale. Per quanto riguarda il finish, invece, esiste una gamma di ciprie più numerosa:
  • Ciprie illuminanti – Contengono alcune sostanze luminose che, come alcuni correttori, aiutano a far sembrare il viso e gli occhi più riposati.

Ciprie traslucide – Sono composte da polveri molto fini, dalla pigmentazione naturale, che diventano trasparenti una volta applicate: sono ideali per i make up più semplici.
Ciprie satinate – Più adatte alle grandi occasioni che per il trucco di tutti i giorni: sulle pelli secche e miste rendono subito il viso più luminoso e levigato, ma su quelle molto grasse tendono a lucidarsi.
Ciprie colorate – Il colore è inteso sia dal punto di vista della pigmentazione simile all’incarnato (ciprie chiare, scure, rosate), sia da quello di alcuni colori specifici (verde, viola, giallo) che assicurano anche un effetto correttivo.

Per chi non ne fosse a conoscenza, poi, la cipria può essere utilizzata anche per altro scopi al di fuori del fissaggio del fondotinta. Ad esempio, spolverandone un po’ sulle ciglia con un pennellino e applicando poi il mascara, si ottiene un effetto particolarmente pieno e voluminoso per uno sguardo più sexy. È utile anche per far durare il rossetto più a lungo: dopo aver colorato le labbra, basterà poggiarci su una velina, spolverare un tocco di cipria con il pennello e dare una seconda passata di rossetto per un risultato a lunghissima tenuta.
more info