menu carrello 0 cerca
trova store contattaci
Il tuo carrello0
Lista preferiti0
+

Benvenuto/a nel nostro Store On-line! entra registrati

+
ITALIA
+

Fard

Una leggera passata di fard sulle guance col pennello e il viso appare subito più fresco e riposato. Tra le offerte online di Greta.Shop troverai in pochi passi il più adatto alla tua pelle.
more info
Affina la ricerca
azzera filtri
  Stai Visualizzando (42)>make-up>viso>fard
1
2
1
2

Come scegliere il fard adatto a te

A volte per migliorare un viso dall’aspetto piatto o spento basta un semplice velo di fard, uno strumento molto importante per le donne che desiderano sfoggiare un make up coi fiocchi.

Il termine fard, o blush, significa letteralmente “rossore” e aiuta a donare un colorito rosato alle guance, da sempre simbolo di vitalità e di una pelle sana e fresca. Non andrebbe dunque sottovalutato perché, a seconda dell’applicazione che se ne fa, consente di realizzare tantissimi look, da quelli più naturali a quelli più vistosi e sofisticati.

Truccare le guance è un gesto che le donne mettono in atto da secoli e oggi sono disponibili sul mercato così tante tipologie di blush che scegliere è un’impresa. Essi cambiano per colori, texture e finish e selezionare quello più adeguato potrebbe non rivelarsi tanto semplice: tutto dipende dalla sensibilità della pelle, dal colore dell’incarnato, dalla durata richiesta al prodotto e dalla sua sfumabilità.

Quest’ultimo punto è particolarmente importante, poiché non sarebbe bello andare in giro con il viso a chiazze, specie se si ha a che fare con un colore bello intenso. Vediamo allora quali sono gli accorgimenti da avere quando si decide che è arrivato il momento di acquistare un fard.

La prima discriminante nella scelta di un nuovo blush è senza alcun dubbio il colore. Purtroppo capita fin troppo spesso che ci sia una notevole differenza tra la tonalità presente nella confezione (della quale magari ci si innamora a prima vista) e quella applicata sul viso, perché il colore cambia in base al sottotono della pelle.

Le case cosmetiche propongono una palette abbastanza variegata, ma in linea generale i colori principali sono:



  • Arancio – È la tonalità più calda, adatta ai sottotoni gialli e ai look tendenti all’oro e al bronzo: il range passa dal delicato color albicocca a quello color corallo, fino al vero e proprio arancione, perfetto per la pelle ambrata.

  • Rosa – Si tratta di una tonalità fredda, ideale per pelli molto chiare: la sfumatura comprende i rosa confetto per un effetto bambolina, quelli più intensi tipo il fucsia, fino ai più stravaganti magenta.

  • Marroncino – Questa è la tonalità più naturale, sta bene sulla maggior parte delle carnagioni e su ogni genere di trucco, per cui non dovrebbe mai mancare nella trousse di una donna: comprende le nuances che vanno dal nocciola al color rame.


Il fard può presentarsi in diversi tipi di confezioni e texture: c’è quello in polvere compatta nel classico cofanetto con specchietto e pennello, il blush in stick dalla consistenza morbida e cremosa (ideale per chi ha la pelle secca), il blush in crema o in gel da applicare direttamente con le dita. In più, può avere un finish opaco, satinato o perlato.
Il bello del fard è che, come la terra, permette di dare tridimensionalità al volto, ridefinendone le forme e mettendo in risalto alcuni punti piuttosto di altri.

Tuttavia, per dare al viso un aspetto armonico, è molto importante applicarlo in quantità discrete e nei punti giusti, sfumandolo poi il più possibile. Di solito va messo lì dove si arrossisce normalmente, cioè sulla parte alta delle guance verso gli zigomi e le tempie. Ma nulla vieta di utilizzarlo anche in altre parti del viso: ad esempio, quello in polvere è anche un validissimo ombretto e quello in gel può andare sulle labbra per avere un irresistibile effetto bagnato.

more info